Psilocibina: /3-(2-Dimetilamminoetil)-1H-indol-4-yl/diidrogeno fosfato
C12H17N2O4P
I tartufi di psilocibina sono funghi che contengono la sostanza psicoattiva psilocibina, una sostanza psichedelica naturale che può produrre potenti allucinazioni ed esperienze mistiche, insieme ad altri effetti. I tartufi sono il meccanismo sotterraneo di sopravvivenza dei funghi contenenti psilocibina. Più di 180 specie di funghi contengono psilocibina o il suo derivato psilocina, e i funghi hanno una lunga storia di utilizzo nei rituali spirituali e religiosi mesoamericani. Sono anche uno degli psichedelici più popolari e usati negli Stati Uniti e in Europa.
I funghi psilocibini sono più di una droga e di un sacramento, tuttavia. Sono utilizzati in ambito terapeutico per trattare una varietà di disturbi e condizioni, tra cui cefalee a grappolo, disturbo ossessivo-compulsivo, ansia, depressione, disturbo post-traumatico da stress e dipendenza, e una recente rinascita della ricerca sugli effetti terapeutici della psilocibina mostra risultati promettenti.
Anche se i funghi psilocibini sono stati depenalizzati in tre città del Nord America (vedi "Legalità" per i dettagli), sono ancora illegali a livello federale e sono classificati come una sostanza controllata nella Tabella I negli Stati Uniti. Recentemente, tuttavia, la Food and Drug Administration (FDA) e la Drug Enforcement Agency (DEA) hanno autorizzato diversi piccoli studi umani altamente controllati sul loro potenziale di utilizzo in ambito medico e psichiatrico.
La FDA ha anche designato la psilocibina come "breakthrough therapy" per la depressione, il che potrebbe accelerare il processo di sviluppo e revisione dei farmaci a base di psilocibina.
Farmacologia
La psilocibina è l'ingrediente psichedelico attivo nei funghi psichedelici. La soglia per sentire gli effetti dei funghi secchi è di solito nell'intervallo 0,2-0,5 g, anche se questo varia da persona a persona. Una dose moderata nell'intervallo 1-2,5 g, assunta per via orale, di solito produce effetti che durano da tre a sei ore. La psilocibina è circa 100 volte meno potente dell'LSD e 10 volte meno potente della mescalina.
Quando prendi la psilocibina, il tuo corpo metabolizza la sostanza in psilocina, entrambi i quali producono gli effetti psichedelici. La psilocibina e la psilocina interagiscono principalmente con i recettori della serotonina nel cervello e hanno un'affinità particolarmente alta per i recettori del sottotipo 5-HT (serotonina) 2A. Nei roditori, la psilocibina ha mostrato una forte interazione con i recettori nelle regioni centrali del cervello che integrano le esperienze sensoriali. Questo potrebbe spiegare effetti come la sinestesia - l'esperienza di mescolare modalità sensoriali, come sentire i colori o assaggiare i suoni - e le esperienze sensoriali alterate.